RES4Africa organizza il convegno “Scenari Internazionali per le Rinnovabili” in occasione dell’evento Key Energy – Ecomondo 2017

10 Novembre 2017, Rimini – Si è tenuto oggi a Rimini all’interno di Key Energy, salone dell’Energia e della Mobilità Sostenibile in contemporanea con Ecomondo, la conferenza “Scenari Internazionali per le Rinnovabili” organizzata da RES4Africa.

La conferenza ha permesso ai rappresentanti del settore privato, alle istituzioni e le ONG presenti di discutere degli scenari presenti e futuri riguardo la diffusione delle energie rinnovabili, anche alla luce degli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite (SDGs), in particolare l’SDG 7: “Assicurare a tutti l’accesso a sistemi di energia economici, affidabili, sostenibili e moderni”.

Durante l’evento RES4Africa ha ribadito il proprio ruolo di piattaforma neutrale volta a promuovere gli investimenti inerenti alle energie rinnovabili nel continente africano attraverso i) la creazione di opportunità di dialogo e di cooperazione tra settore pubblico e privato, ii) la realizzazione di analisi di mercato e studi di approfondimento e iii) l’organizzazione di attività di training & capacity building dedicate agli stakeholders locali.

In qualità di relatori, rappresentanti di Italgen, Enel, Enel Green Power, Althesys, ENEA, Santerno, Terna, Opes Fund, Agenzia Italiana Cooperazione Sviluppo e AVSI hanno contribuito alla discussione condividendo la propria esperienza diretta sulle tematiche trattate ed esponendo il loro punto di vista in merito al ruolo dell’energia rinnovabile quale facilitatore per la crescita e lo sviluppo economico e sociale, nonché strumento principale per la lotta al cambiamento climatico.

In particolare favorire la cooperazione fra ONG, settore pubblico e settore privato, in una logica di shared value, è risultato essere un elemento chiave per poter garantire l’accesso all’energia in maniera diffusa.

Secondo Marco Aresti, Project Manager di RES4Africa “La sfida dell’accesso all’energia è epocale, il primo passo è prenderne consapevolezza. I diversi settori devono fare massa critica insieme, fare sistema per puntare al raggiungimento degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile.”

Dal confronto occorso tra i diversi operatori energetici presenti all’evento è anche emersa la necessità di costituire, per garantire un rapido sviluppo delle rinnovabili, quadri normativi e processi autorizzativi flessibili nei paesi in oggetto. È inoltre risultata di estrema importanza la promozione di iniziative di capacity building, volte alla creazione di competenze e alla crescita di un mercato del lavoro locale.

Durante la conferenza Gianni Silvestrini, Direttore scientifico Kyoto Club e QualEnergia e Presidente del comitato scientifico di Key Energy, ha sottolineato che “per poter accelerare la transizione energetica verso le rinnovabili è necessario sia investire in impianti di grande taglia che, parallelamente, promuovere lo sviluppo di progetti di mini-grid decentralizzate. In questo contesto, le aziende italiane possono ricoprire un ruolo fondamentale data la loro vasta esperienza a livello nazionale e internazionale, condividendo e costruendo sul proprio know-how”.

Per ulteriori informazioni:

info@res4africa.org