“Obiettivo Marocco” – Zone franche, sbocchi commerciali e hub logistico

Zone franche, parchi industriali, opportunità commerciali in Marocco saranno al centro di una conferenza che si terrà a Roma venerdì 14 luglio 2017 alle ore 9.30 alla Casa del Cinema a Villa Borghese (Largo Marcello Mastroianni, 1).

A parlare delle opportunità presenti nel Paese e più in generale nell’Africa Occidentale, verso la quale il Marocco si pone sempre più come piattaforma, illustrando anche i possibili canali di sostegno finanziario e bancario, saranno rappresentanti del mondo istituzionale e imprenditoriale marocchini e italiani.

Tra i relatori della mattinata ci saranno: l’Ambasciatore del Marocco in Italia, Hassan Abouyoub; il responsabile dell’Ufficio Internazionalizzazione al Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale, Nicola Lener; la Direttrice dell’Agenzia marocchina degli Investimenti, Yasmina Sbihi; il Direttore Generale di Banca UBAE, Mario Sabato; la Responsabile Training e Capacity Building di RES4Med, Flavia Pezzano. Modererà l’incontro il Direttore editoriale di Africa e Affari, Gianfranco Belgrano.

Obiettivo dell’incontro è quello di fornire informazioni utili alle aziende italiane per internazionalizzarsi e valutare il Marocco come possibile meta delle loro attività. La conferenza, preceduta da un welcome coffee, sarà l’occasione per parlare direttamente con attori importanti del sistema economico-istituzionale marocchino e indivi- duare potenzialità e criticità nei rapporti tra le due sponde del Mediterraneo.

Il Marocco è uno dei pochi Paesi dell’area del Maghreb non toccato dalle turbolenze della cosiddetta Primavera Araba e che ha anzi avanzato una serie di riforme che ne hanno rafforzato l’assetto politico ed economico. La sua economia, secondo le stime dell’African Economic Outlook, crescerà nel 2017 del 3,7% e manterrà lo stesso ritmo nel 2018.

Negli ultimi anni, all’interno di una strategia ben definita, sono stati fatti sforzi per diversificare l’economia, creando valore aggiunto (agroindustria), puntando sullo sviluppo delle energie rinnovabili, su alcuni specifici settori manifatturieri (automotive, aviazione), sul potenziamento del turismo e sullo sviluppo di infrastrutture, trasporti, costruzioni e servizi.  L’interscambio con l’Italia è aumentato costantemente negli ultimi tre anni. Secondo i dati ICE, l’export dall’Italia verso il Marocco, che nel 2014 era stato di 1,4 miliardi di euro, nel 2016 ha superato gli 1,6 miliardi di euro. A crescere è stato anche l’import dal Marocco, passato da 700 milioni di euro nel 2014 a 835 milioni di euro nel 2016.

Ai partecipanti, Internationalia – società editrice del mensile Africa e Affari e del notiziario economico InfoAfrica – darà in omaggio due mesi di accesso al notiziario globale di InfoAfrica.

La conferenza è organizzata dalla rivista Africa e Affari in collaborazione con Banca UBAE. Per partecipare occorre inviare una mail di conferma con i propri dettagli al seguente indirizzo e-mail: info@africaeaffari.it
Per avere ulteriori informazioni si può inviare una e-mail allo stesso indirizzo oppure telefonare al seguente numero: 06 8860492.

Per ulteriori informazioni clicca qui.